Progetti


Monitoraggio Ambientale: Rete di Civitavecchia - L’implementazione del servizio e delle forniture per la gestione e la manutenzione delle postazioni di monitoraggio in Convenzione

La convenzione sottoscritta con ARPA Lazio per le postazioni con ricadute territoriali della centrale di Torrevaldaliga Nord prevede la fornitura di analizzatori di NOx e BTX, linee di prelievo e diversi adeguamenti di sicurezza delle postazioni di monitoraggio.

Inoltre, sulle suddette postazioni sarà svolto il servizio di manutenzione preventiva e correttiva.

INDIETRO

Monitoraggio e Controllo della Mobilità: Controllo accessi alle corsie preferenziali dell’aeroporto di Orio al Serio

In questi giorni si stanno completando i corsi di formazione per gli operatori di SACBO (la Società di gestione dell’aeroporto di Orio al Serio) che eserciranno il nuovo sistema di controllo degli accessi alle corsie preferenziali che Project Automation ha installato presso l’aeroporto di Orio al Serio.

Questo sistema si colloca tra le precedenti realizzazioni che Project Automation ha realizzato per i tre più importanti scali aeroportuali lombardi: Linate, Malpensa e Orio al Serio.

In questa prima fase il sistema è adibito al controllo della corsia preferenziale di accesso dei mezzi pubblici all’aeroporto ed è completato da un sistema di lettura targhe a scopi statistici per il tracciamento di tutti i veicoli di servizio in accesso alla zona aeroportuale. La logica evoluzione potrebbe essere l’istituzione della zona a tempo controllato con l’installazione di ulteriori varchi.

INDIETRO

Progettazione & Sviluppo: Comune di Milano, più sicurezza col monitoraggio dei transiti WeS Plate

La sempre crescente esigenza di sicurezza del territorio ha portato Project Automation alla progettazione e realizzazione di una soluzione tecnologica, WeS Plate, per il monitoraggio dei transiti di veicoli sospetti (rubati, sottoposti ad indagine, non revisionati, non assicurati, …) basato sul riconoscimento delle targhe di immatricolazione al passaggio del veicolo in corrispondenza di varchi, appositamente infrastrutturati con telecamere. WeS Plate è attualmente operativo in diversi contesti, sia a livello comunale che su reti autostradali.

L’approccio del Comune di Milano a questa esigenza si coniuga alla necessità di sfruttare gli investimenti già effettuati nel tempo dall’Amministrazione Comunale in termini di tecnologia hardware e software, sia distribuita sul territorio: varchi di rilevamento dei mezzi in transito installati per scopi di controllo accessi alle Zone a Traffico Limitato (ZTL), Ecopass e Low Emission Zone (LEZ) che presso la centrale della Polizia Locale (sistema di gestione delle richieste di intervento e di radiolocalizzazione delle pattuglie), per ottenere un sensibile miglioramento nella sicurezza dei cittadini, la sicurezza stradale e l’efficienza operativa della Polizia Locale.

Il progetto, la cui gara d’appalto è stata aggiudicata a Project Automation, dunque, prevede oltre all’installazione e configurazione di WeS Plate, con l’interconnessione al database nazionale transiti e targhe SCNTT del Ministero dell’Interno, l’aggiornamento delle modalità operative dei varchi esistenti affinché possano alimentare in tempo reale WeS Plate e l’evoluzione applicativa del sistema di gestione delle richieste di intervento della Centrale Operativa per la gestione integrata degli interventi delle pattuglie della Polizia Locale derivanti dalle segnalazioni, operate da WeS Plate, di transiti sospetti.

INDIETRO

Sistemi di Gestione del Trasporto Pubblico: LRT Dublin - Ampliamento del Deposito di Sandyford

Nel contesto dei lavori per la nuova linea tranviaria di Dublino “Line City Centre”, a maggio 2017 è stata siglata con “EFACEC Engenharia e Sistemas S.A.” la fase 2 della variante denominata Green Line Capacity Enhancement (GLCE).

Il progetto GLCE, gestito da Transport Infrastructure Ireland (TII), ha come obiettivo l’incremento della capacità di trasporto sulla “Green Line” con l’adozione di veicoli più lunghi (fino a cinquantacinque metri) e il conseguente adattamento dell’infrastruttura tranviaria in linea e nel deposito.

A dicembre 2016 Project Automation si era già aggiudicata la fase 1 della variante che prevedeva la progettazione dei sistemi di Segnalamento per l’ampliamento del deposito di Sandyford, oltre ai lavori per l’estensione delle banchine di fermata.

I lavori previsti per la fase 2 in carico a Project Automation includono la fornitura, messa in servizio e collaudo dei sistemi di Segnalamento per il deposito di Sandyford. In particolare la fornitura riguarda due nuovi sistemi di controllo completi di cinque casse di manovra, lanterne tranviarie, dispositivi di rilevamenti del mezzo oltre all’adeguamento software del Centro di Controllo Smartrams.

INDIETRO

Sistemi di Gestione del Trasporto Pubblico: fornitura componenti per scambi tranviari - GTT Torino

La rete tranviaria di Torino comprende centosessantanove sistemi di comando scambio, principalmente con tecnologia a relè, installati a fine anni ’80. Da qualche anno si è iniziata un’attività di rinnovamento del parco installato.

In questo contesto recentemente Project Automation si è aggiudicata il contratto, stipulato con il Gruppo Torinese Trasporti (GTT), per la fornitura di cinque complessi di comando per scambio singolo, di un complesso di comando per scambio sequenziale/doppio, accessori di binario e ricambi. Gli apparati di controllo utilizzano tecnologia a doppio microprocessore, per il radiocomando in sicurezza degli scambi tranviari di GTT Torino.

INDIETRO

Contatti

Project Automation S.p.A.
Viale Elvezia, 42
20900 Monza (MB)
Tel.: 039 2806.1
E-mail: info@p-a.it

Info

Cap. Soc. € 6.000.000 i.v.
P.IVA 02930110966
C.F. e n. Iscriz. 03483920173
del Reg. Impr. Monza e Brianza
REA n° 1604390